31 gennaio 2010

RAI in Streaming con VLC e Ubuntu

UBUNTUWIN TV, e un programma "delizioso" scritto in python e GTK+ che ci permette di guardare tutta una serie di canali TV, Radio , compreso di emittenti internazionali.

Per potervi fare un' idea passate da istitutomajorana.it. Il sito contiene tutti i dettagli, su come installare ed usare il programma. Tra le altre cose, contiene anche dei completi video-tutorials.

Ah. Non dimenticate di "ringraziare" Mamma RAI, che avendo scelta una piattaforma proprietaria per lo streaming, non permette di fruire di questi servizi a tutti.

15 gennaio 2010

Libri in Python per(veri)Principianti Della Programmazione

Che Python, sia un ottimo linguaggio, per chi si affaccia nel(meraviglioso quanto complesso) mondo della programmazione per la prima volta, è ormai ben noto e consigliato da molte parti.
Per quanti sono indecisi da quale testi iniziare, il mio consiglio è di dare un'occhiata ai seguenti testi(in carta stampata):

Hello World!
Computer Programming for Kids and Other Beginners
Warren D. Sande and Carter Sande














Starting Out With Python
Tony Gaddis, Haywood Community College











Imparare Python
Mark Lutz 3° edizione
















Per chi invece non ha voglia di spendere(ho non può spendere)sul web ci sono ottimi libri scaricabili(gratuitamente;-))dai rispettivi siti web:

Invent Your Own Computer Games With Python
di Albert Sweigart

















How to Think Like a Computer Scientist Learning with Python
di Allen Downey, Jeff Elkner and Chris Meyers















di cui cè anche una versione in lingua italiana QUI


Snake Wrangling for Kids
di Jason R. Briggs
















questi a mio modesto parere, sono libri veramente utili per chi inizia i primi rudimenti con il linguaggio python, e la programmazione in generale.

Spero vi siano di una qualche utilità.

Eliminare la Voce D' avvio di un OS da Boot.ini Dopo Averlo Rimosso(xp)

Capita, che dopo aver rimosso un sistema operativo,(l'esempio pratico è una configurazione in dual boot su XP)nell' MBR di Windows, rimanga ancora pendente la relativa voce che non porta ad avviare nessun Sistema. Da invece come risultato, un desolante errore del tipo: Sistema non trovato o mancante.

Per porre rimedio, è riportare tutto allo stato precedente della configurazione in dual boot, e semplicissimo, basta rimuovere la relativa voce d'avvio nel file Boot.ini nel seguente modo: Logghiamoci con diritti da Administrator, e andiamo dal Pannello di Controllo, dove clicchiamo sull' icona Sistema. Nella finestra appena aperta, andiamo su Avanzate, e clicchiamo su Impostazioni alla voce Avvio e Ripristino, e clicchiamo sul pulsante Modifica.

Adesso si aprirà il file Boot.ini nel blocco note, basterà cancellare la relativa voce del sistema che avete rimosso, e salvare la modifica appena apportata, poi per chiudere le finestre precedentemente aperte, Ok poi Applica e Ok.

13 gennaio 2010

Per la Gioia Di Smanettoni, e Hackers Vari, ecco a voi BACKTRACK 4!

L' uscita di BACKTRACK 4, porta delle novità di non poco conto se messa a confronto con BACKTRACK 3. Tra le più evidenti ce il pregio di poterla installare su hard disk, infatti la nuova BT4, è basata su Ubuntu, che sfrutta una installazione semplificata, precedentemente BT3 ,era basata su SLAX, che e basata su dei moduli di installazione.

Il passaggio a Ubuntu, rende semplicissimo tramite Unetbootin, anche l'installazione su di una pendrive(minimo 2gb), e macchine in dual boot con le recenti versioni di Windows Vista, e Windows 7.

Tra le altre novità, il team di BACKTRACK, con l'uscita della nuova release, ha pensato bene(da remote-exploit.org) di creare un dominio nuovo di zecca, www.backtrack-linux.org. Che aspettate? Andate, scaricate e buon hacking!

6 gennaio 2010

Dati Temporali e Calendari con Python

Quando sentite parlare di Python che è già compreso di Batterie, non e certamente un modo di dire, al suo interno, il linguaggio dispone di una quantità notevole di librerie già pronte all'uso. Queste librerie, permettono al programmatore, di risolvere un' infinità di problemi senza cercare altrove la libreria giusta per affrontare e portare a termine il suo lavoro, ma trova (più o meno) tutto quello di cui ha bisogno nel nucleo del linguaggio stesso. Ecco il significato di Python e già compreso di Batterie.

Vediamone alcuni esempi.

importo i moduli calendar e time

assegno la prima variabile data per mandare in output la data odierna tramite la funzione ctime che formatta l'ora in un modo preordinato

assegno la seconda variabile my_cal per l'output del calendario del mese Aprile 2010

>>> import time
>>> import calendar
>>> data = time.ctime(time.time())
>>> my_cal = calendar.month(2010, 4)
>>> print '%s' % (data)
Wed Jan 06 14:46:50 2010
>>> print my_cal
April 2010
Mo Tu We Th Fr Sa Su
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30

se vogliamo stampare il timestamp (default) allo stesso modo della funzione ctime dovremo passare come parametri alla funzione le stringhe di formattazione temporali in questo modo '%a %b %d %I: %M: %S %Y,' alla funzione strftime

>>> time.strftime('%a %b %d %I: %M: %S %Y,')
'Wed Jan 06 08: 07: 51 2010,'

ecco il significato dei simboli di formattazione inseriti nella funzione.

%a nome del giorno
%b nome del mese
%d data giorno del mese
%I orologio formato dodici ore
%M minuti
%S secondi
%Y anno

per un elenco esaustivo dei codici di formattazione temporali, andate al modulo time della libreria python

vediamo all'opera il modulo datetime con la data. Il modulo datetime e stato inserito con la versione 2.3 di python.

>>> import datetime
>>> print 'oggi corre la data\n', datetime.date.today()
oggi corre la data
2010-01-06
>>> nuova_data = datetime.datetime.now()
>>> nuova_data.date()
datetime.date(2010, 1, 6)
>>> nuova_data.time()
datetime.time(21, 14, 17, 750000)


e con le ore e minuti.

>>> nuova_data.hour, nuova_data.minute, nuova_data.second
(21, 14, 17)

ritornando al modulo calendar, e quindi alla funzione stampata nell'esempio sopra non abbiamo fatto altro che assegnare alla variabile my_cal la funzione calendar.month(2010, 4)che non fa altro che stampare la sequenza anno mese. Se prendiamo la funzione month, che può restituire una stringa composta da più righe nel modo seguente month(numero_anno, numero_mese, larghezza, righe_settimana).

ecco in regalo con la funzione prcal, la stampa di tutto l'anno 2010

>>> my_cal = calendar.prcal(2010)
>>> my_cal
2010

January February March
Mo Tu We Th Fr Sa Su Mo Tu We Th Fr Sa Su Mo Tu We Th Fr Sa Su
1 2 3 1 2 3 4 5 6 7 1 2 3 4 5 6 7
4 5 6 7 8 9 10 8 9 10 11 12 13 14 8 9 10 11 12 13 14
11 12 13 14 15 16 17 15 16 17 18 19 20 21 15 16 17 18 19 20 21
18 19 20 21 22 23 24 22 23 24 25 26 27 28 22 23 24 25 26 27 28
25 26 27 28 29 30 31 29 30 31

April May June
Mo Tu We Th Fr Sa Su Mo Tu We Th Fr Sa Su Mo Tu We Th Fr Sa Su
1 2 3 4 1 2 1 2 3 4 5 6
5 6 7 8 9 10 11 3 4 5 6 7 8 9 7 8 9 10 11 12 13
12 13 14 15 16 17 18 10 11 12 13 14 15 16 14 15 16 17 18 19 20
19 20 21 22 23 24 25 17 18 19 20 21 22 23 21 22 23 24 25 26 27
26 27 28 29 30 24 25 26 27 28 29 30 28 29 30
31

July August September
Mo Tu We Th Fr Sa Su Mo Tu We Th Fr Sa Su Mo Tu We Th Fr Sa Su
1 2 3 4 1 1 2 3 4 5
5 6 7 8 9 10 11 2 3 4 5 6 7 8 6 7 8 9 10 11 12
12 13 14 15 16 17 18 9 10 11 12 13 14 15 13 14 15 16 17 18 19
19 20 21 22 23 24 25 16 17 18 19 20 21 22 20 21 22 23 24 25 26
26 27 28 29 30 31 23 24 25 26 27 28 29 27 28 29 30
30 31

October November December
Mo Tu We Th Fr Sa Su Mo Tu We Th Fr Sa Su Mo Tu We Th Fr Sa Su
1 2 3 1 2 3 4 5 6 7 1 2 3 4 5
4 5 6 7 8 9 10 8 9 10 11 12 13 14 6 7 8 9 10 11 12
11 12 13 14 15 16 17 15 16 17 18 19 20 21 13 14 15 16 17 18 19
18 19 20 21 22 23 24 22 23 24 25 26 27 28 20 21 22 23 24 25 26
25 26 27 28 29 30 31 29 30 27 28 29 30 31

con il modulo calendar si può fare molto ma molto di più. Ad esempio si possono calcolare se alcuni anni sono di tipo bisestile, semplicemente usando la funzione isleap nel seguente modo isleap(numero_anno_da_sottoporre) rispondendo TRUE se è bisestile altrimenti FALSE.

Come al solito per approfondire, la doc della libreria python ti è amica.