26 febbraio 2009

Debian 5 aka Lenny


Signori e Signore, con un leggero ritardo causa(modem morto) sono lieto...ALT! ricominciamo.

Signori e Signore levatevi cappelli e bigodini, e fate un inchino alla nuova Debian5.0 "aka Lenny" rilasciata il giorno di San Valentino(forse non è casuale, vogliono che ve ne innamoriate)con una dedica particolare a Thiemo Seufer, uno sviluppatore Debian deceduto nel Dicembre scorso.

Le architetture supportate sono ben dodici, gli ambienti desktop supportati da Lenny, sono vari, da Gnome a KDE, a Xfce, al performante LXDE. Chi conosce la politica Debian, sa bene che non può trovare per quanto riguarda il software, le ultimissime versioni delle applicazioni, ma dalla precedente release(etch),sono stati aggiornati comunque, un'infinità di pacchetti, che riporto(in grassetto)direttamente dalla pagina del sito Debian.

l'ambiente desktop K (KDE) 3.5.10, una versione aggiornata dell'ambiente desktop GNOME 2.22.2, l'ambiente desktop Xfce 4.4.2, LXDE 0.3.2.1, il desktop GNUstep 7.3, X.Org 7.3, OpenOffice.org 2.4.1, GIMP 2.4.7, Iceweasel (una versione senza marchio di Mozilla Firefox) 3.0.6, Icedove (una versione senza marchio di Mozilla Thunderbird) 2.0.0.19, PostgreSQL 8.3.6, MySQL 5.0.51a, GNU Compiler Collection 4.3.2, la versione 2.6.26 del kernel Linux, Apache 2.2.9, Samba 3.2.5, Python 2.5.2 e 2.4.6, Perl 5.10.0, PHP 5.2.6, Asterisk 1.4.21.2, Emacs 22, Inkscape 0.46, Nagios 3.06, l'Hypervisor Xen 3.2.1 (supporto dom0 e domU), OpenJDK 6b11 e più di 23.000 altri pacchetti software pronti da usare (compilati da oltre 12.000 pacchetti sorgenti).

Per chi sviluppa con Java, interessante è la messa a disposizione nell'archivio main, di applicativi e librerie basate su Java. Il grosso del lavoro, come da tradizione Debian, e stato rivolto alla sicurezza, già prima del riavvio, viene effettuata sui server Debian un collegamento alla ricerca di eventuali aggiornamenti disponibili. Alla riduzione di binari con bit setuid attivati, a vari accorgimenti per GCC, sino a patch d'irrobustimento per PHP chiamata Suhosin, che e noto per i suoi bug di sicurezza.

Ma per approfondimenti, non vi resta che andare direttamente sul sito Debian.

Nessun commento: