9 febbraio 2008

Personalizzare l'editor Vim

Ultimamente sono alla ricerca di un editor di testo, che mi possa fare editare file di qualsiasi tipo sia su sistemi Windows che su sistemi Gnu/Linux.

Da un po di giorni sto giocherellando con Vim ( precedentemente ho utilizzato Scite ) è trovo che sia un editor snello su entrambi i sistemi, ma la parte di questo editor, che apprezzo di più, è quella di poter editare un file, o uno script, stando direttamente su di un server.

Però, si c'è sempre un però, mi “mancavano” delle “piccole feature”. Forse niente di indispensabile, per i più “navigati”, ma che a me aiutano molto. Sto parlando del Syntax Highlighting, ( colorazione del codice ) della Filetype Indent, (indentazione automatica del codice ) e dell'aggiunta di Line Number, ( numeri di riga).

Sulla mia Linux box, (Distribuzione Ubuntu) il file che ho personalizzato è vimrc, che si trova in /etc/vim.

Basta aprire il file vimrc con un editor qualunque, va bene anche gedit, basta posizionarsi nella cartella vim tramite una shell:


$ cd /etc/vim è con il comando: $ sudo gedit vimrc,

una volta aperto il file basta de commentare la riga (“syntax on) togliendo le virgolette doppie (),
è de commentando le righe:


“if has(“autocmd”)

“ filetype indent on

endif

sempre togliendo le virgolette doppie ().

Poi per attivare i numeri di riga, aggiungiamo la stringa set number senza le doppie virgolette (), aggiungendola sotto le seguenti stringhe:

“set showcmd

set showmatch

set ignorecase

set smartcase

set incsearch

set autowrite

set hidden

set mouse=a

set number


Nessun commento: