20 gennaio 2008

Bakup Master Boot Record

Se siete il tipo che su i "piatti" dei vostri Hard Disk, (come me!)fate risiedere sia Windows che Gnu/Linux, certamente vi sarà capitato di incasinare l' MBR, dopo una reinstallazione di Windows(si windows è cattivo!) ma possiamo rimediare senza reinstallare tutto il sistema.
Su sistemi Gnu/Linux, subito dopo che abbiamo installato la nostra bella distro, dobbiamo usare il comando dd. Il comando dd ci permette di salvare i primi 512byte ovvero il Master Boot Record in un file di testo, apriamo una shell è diamo il comando: dd if=/dev/hda of=MBR.img bs=512 count=1, adesso possiamo stare tranquilli che se non dovessimo riuscire ad avviare la nostra distro, risolveremo immettendo nel nostro lettore cd/dvd(ovviamente dopo averlo settato come device di boot)una qualsiasi distribuzione LIVE, che una volta caricata in memoria, con una shell ci permetta di dare il comando dd inverso: dd if=MBR.img of=/dev/hda bs=512 count=1, se tutto va come previsto abbiamo risparmiato molte reinstallazioni complete.

1 commento:

Anonimo ha detto...

grazie mi serviva.